Get Microsoft Silverlight

MEDITERRANEO XX CICLO – PUNTATA 26 DEL 01 APRILE 2012

(GUARDA IL VIDEO DELLA PUNTATA)

(anche su Facebook)

IN PRIMA PAGINA

                       

In prima pagina. Nel Mediterraneo le città con le loro strutture culturali, la memoria di un passato straordinario, gli eventi e la bellezza naturalistica possono contribuire alla crescita economica? Lucilla Alcamisi ne parla con Lanfranco Li Cauli, responsabile progetti speciali, comunicazione e marketing del Piccolo Teatro di Milano.

I REPORTAGE

 

Ricordi d’assedio
di Christophe Chassaigne (France 3)

Croazia. Vent’anni fa l’assedio di Dubrovnik, uno degli eventi più importanti della guerra nei Balcani. Nell’inverno tra il ’91 e il ’92 quarantamila persone rimasero bloccate per otto mesi sotto i bombardamenti. Oggi la città ha cancellato quelle ferite e programma il suo futuro puntando sulla cultura.

L’anima di Maribor
di Fabio Gergolet (Rai)

Slovenia. La città portoghese Guimaraes e la slovena Maribor sono quest’anno le capitali culturali d’Europa. Maribor, tipica città postindustriale, cerca di emergere grazie a questo evento che la porterà alla ribalta internazionale con nuove proposte culturali e una nuova identità.


Deserto di massa
di Roberto Alajmo (Rai)

Marocco. Parlare di problemi dell’ambiente in un paese in via di sviluppo può sembrare un lusso quantomeno prematuro. In certi paesi, però, come il Marocco, c’è qualcosa che si muove in questo campo. Anche gli occidentali, in quanto viaggiatori, possono dare un grosso contributo. Rispettando la natura.

LE RUBRICHE

 

Nella nostra rubrica dedicata agli  Scatti, Buenos Aires di Freddy Longo. Il libro consigliato è  “Jugoschegge“ di Tullio Bugari e Giacomo Scattolini, Infinito edizioni.

Comments

comments