Get Microsoft Silverlight

PUNTATA 20/18 DEL 27.02.2010

 

CIPRO, LA TERRA DI NESSUNO. MOZAMBICO, IL RITRATTO DI RICHARDO RANGEL. ISRAELE, IL CONFLITTO DI AKKO. PORTOGALLO, LA RACCOLTA DEL SUGHERO.
  
 
 
 
 
 
A vent’anni dal crollo del muro di Berlino, una linea di demarcazione divide ancora un Paese europeo: è la zona cuscinetto cipriota. Un’area di poche decine di metri di larghezza posta sotto il controllo dei soldati delle Nazioni Unite. La capitale Nicosia potrebbe somigliare a tante città dell’Europa meridionale se non fosse per il filo spinato della “buffer zone”, per gli sbarramenti e per i check point.
Il magazine si sposta poi in Mozambico per un ritratto postumo del fotografo Ricardo Rangel, che ha fatto la storia della fotografia nel suo Paese e ha lasciato importanti testimonianze che hanno permesso di raccontare le piaghe del colonialismo.
Quindi in Israele, a San Giovanni d’Acri, Akko, dove ebrei e arabi, che rappresentano il 30% della popolazione cittadina, hanno sempre vissuto senza scontrarsi fino ad un giorno del 2008 quando un banale incidente è sfociato un conflitto che non è più terminato.
Infine in Portogallo, a Coruche, la capitale del turacciolo e della lavorazione del sughero: una attività che interessa 730 mila ettari coltivati a quercia e che pone il Paese lusitano al primo posto fra i produttori mondiali.
* * *

 

Il muro dimenticato
di Christophe Chassaigne (France 3)

       

Cipro. Il muro dimenticato. Nella buffer zone, la terra di nessuno presidiata dai militari dell’Onu. Una ferita aperta per l’Europa del dialogo.

 

 

 

Memorie in pellicola
di Tarcisio Mazzeo (Rai)

      

Mozambico. Ritratto del celebre fotoreporter Richardo Rangel. Testimone di un’epoca, ha raccontato senza paure il suo paese al mondo.  

 

 

La rivolta di Akko
di Mathieu Proust (France 3)

      

Israele. Da un episodio banale e dopo sessant’anni di pace, a San Giovanni d’Acri scoppia il conflitto. Perché tanto odio nascosto fra ebrei e arabi?

 

 

Il paese del sughero
di Enrico Rotondi (Rai)

      

Portogallo. Le storie s’intrecciano e tutte portano al racconto del pregiato sughero di Coruche.

Giancarlo Licata

Comments

comments